Commissionato dalla città fiamminga di Diksmuide, in Belgio, andato in prima l’8 novembre 2014, Lament raggiunge vette di cupo tragico ironico delirio in ballate come “How Did I Die”, libera interpretazione di un pezzo gospel della band di soldati-musicisti afroamericani di Harlem inquadrati nell’esercito francese dagli Stati Uniti: «Noi non siamo morti, siamo tornati con una canzone diversa, la differenza è nella canzone, la differenza fa la canzone».

Daniele Martino, «Noi non siamo morti» http://www.giornaledellamusica.it/blog/?b=492

einsturzende-neubauten-2014