l’ambigua lama della storia

«Eravamo una famiglia felice, nel 1940. I miei genitori erano persone socievoli e ospitali, con amici scelti tra i colleghi d’ufficio di mio padre e tra le donne che insieme a mia madre avevano contribuito a organizzare l’Associazione genitori-insegnanti nella nuova scuola di Chancellor Avenue, dove andavamo mio fratello e io. Erano tutti ebrei» https://www.doppiozero.com/materiali/lambigua-lama-della-storia

l’inventario

la fine dell’amore che non hai volutosta tutta in un sacchetto chic che ti preparo:cose che ti consegno con la tenerezzache avevo quando le hai portatecon il tuo lunatico via-vai di “odi et amo”ogni volta che mi lasci t’inventi che non t’amoed ogni volta che io lascio che mi lascipreparo l’inventario che ti riporti viaticchettando…

Merlino, il savio mago

Myrddin Emrys (pronuncia gaelica Mervèn Emrè), Merlinus Ambrosius, Merlino il saggio Anál nathrach, orth' bháis's bethad, do chél dénmhapronuncia gaelica analnatràc, utvasbethòd, dokièl dienvétraduzione Nel nome del respiro del drago, magia di vita e di morte, io ti ordino di trasformare forêt de Brocéliande (Paimpont, Bretagna, F): tomba di Merlino http://www.treccani.it/enciclopedia/merlino 9     E disse: — O…